Alba Leasing diventa “plastic free”

Nella sede di Milano arrivano gli erogatori d’acqua microfiltrata per ridurre il consumo della plastica monouso in ufficio

Nuovi erogatori d’acqua microfiltrata e borracce termiche ai 300 dipendenti di Alba Leasing per eliminare l’uso della plastica in ufficio.

Sono questi gli elementi concreti della nuova iniziativa Alba Plastic Free che punta a ridurre il consumo di plastica monouso ed incentivare l’utilizzo di acqua di rete facendo sparire per sempre bottiglie e bicchieri usa e getta dalla sede milanese della società.

I dispenser, dotati di bicchieri di carta, sono stati installati nelle aree break ai piani e permettono di usufruire gratuitamente di acqua microfiltrata liscia e frizzante, a diverse temperature. In contemporanea, per incentivare l’utilizzo degli erogatori d’acqua a discapito delle più comuni bottigliette di plastica, sono state distribuite ai colleghi borracce termiche e tazze personalizzate con il logo del decennale di Alba.

Questa iniziativa contribuisce al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di sostenibilità di cui Alba Leasing stessa è promotrice. Nella prima “Dichiarazione non finanziaria 2018” approvata dal Consiglio di Amministrazione lo scorso aprile un capitolo riguarda proprio la gestione dell’impatto ambientale dell’azienda e si fa esplicito riferimento all’impegno per lo smaltimento dei rifiuti.

A tal fine, oltre alle borracce, proseguono altre iniziative che vengono seguite dal personale di Alba Leasing, partendo dalla implementazione di un sistema di raccolta differenziata nelle aree break della sede fino alla riduzione dei consumi non necessari come carta e toner.

Erogatore di acqua microfiltrata al posto delle bottiglie di plastica
La borraccia termica di Alba Leasing
Logo Alba Plastic Free