ASSILEA RISCRIVE LA GOVERNANCE E CONFERMA CARLO MESCIERI

Il Consiglio di amministrazione ha deliberato la nomina di Luca Ziero nuovo Direttore Generale, carica che ricopre a partire da oggi 1 agosto. +9,4% il valore dello stipulato nel primo semestre 2022.

ASSILEA RISCRIVE LA GOVERNANCE E CONFERMA CARLO MESCIERI

 

Carlo Mescieri è stato rieletto Presidente dall’Assemblea di Assilea  che ha anche ridisegnato la governance associativa. Il Consiglio di amministrazione ha poi deliberato la nomina di Luca Ziero nuovo Direttore Generale, carica che ricoprirà a partire dal 1 agosto 2022, sostituendo Lugi Macchiola in carica dal gennaio 2019.

Ziero, 59 anni, nato a Como, vanta una lunga carriera nel mondo bancario e del leasing sia in Italia che all’estero. Entra in Locat Leasing nel 1984 fino a diventare, dopo l’acquisizione da parte del gruppo UniCredit, responsabile per UniCredit Leasing dei mercati leasing Centro Est Europa. Nel 2008 è CEO di UniCredit Leasing in Croazia e nel 2012 CEO di UniCredit Leasing in Ungheria. Ritornato nel 2014 in Italia come responsabile della gestione del portafoglio di crediti non performing di UniCredit Leasing, dal 2017 al 2019, è general manager della filiale UniCredit di Abu Dhabi, hub delle attività Corporate&Investment Banking per l’area Middle East/Africa. 

  Ziero.jpg

Luca Ziero, Direttore Generale Assilea

 

IL LEASING FA LA DIFFERENZA

28,8 miliardi di euro il finanziato del 2021, in crescita rispetto al 2020 (+25,6%) e al 2019 (+3,1%).

Nei primi sei mesi del 2022 sono stati stipulati oltre 325mila nuovi contratti di leasing, per un valore superiore a 15,5 miliardi di euro, pari al +9,4% sui volumi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Prosegue la crescita del leasing strumentale, che vede un aumento a due cifre, sia nel segmento del leasing finanziario, sia in quello del leasing operativo, segnale di un mondo dell’impresa che vuole continuare ad investire e trova in questi strumenti i migliori alleati delle PMI.

La dinamica del leasing finanziario incorpora gli investimenti delle PMI di cui alla Nuova Sabatini e si concentra prevalentemente nella classe d’importo intermedia tra 50.000 e mezzo milione di euro.

La performance positiva del leasing immobiliare “da costruire” beneficia soprattutto del +12,2% registrato nelle operazioni «big ticket», superiori ai 2,5 milioni di euro.

Si osserva un lieve recupero dei valori del comparto auto, trainato soprattutto dalle buone dinamiche del noleggio a lungo termine di veicoli commerciali e del leasing di veicoli industriali e da un lieve ripresa sui volumi del noleggio a lungo termine di autovetture.

 

Cambiare per crescere ed essere ancor di più lo strumento a sostegno degli artigiani e delle PMI che rappresentano la nostra clientela e la spina dorsale del Paese con la contribuzione al 70% del PIL: questa la spinta che il Consiglio a ridisegnare la governance associativa” - spiega il Presidente di Assilea, Mescieri - “con l’obiettivo di realizzare i cinque progetti di sistema che ci siamo dati per affrontare la congiuntura internazionale e sostenere l’Italia: la riforma delle regole di Basilea3+ per l’accesso al credito delle PMI, nuovi strumenti per la finanza sostenibile, il Monitoraggio PNRR per l’analisi della normativa e la consultazione dei bandi, GreenLease per l’indipendenza energetica delle imprese, il Leasing Score Prediction per l’applicazione del Machine Learning nell'ambito dei processi di erogazione e monitoraggio del credito”.