"Sette Giorni" la Newsletter di Confindustria

La Newsletter di Confindustria Sette Giorni esce con uno speciale sugli Stati Generali dell'Economia.

STATI GENERALI:  OCCASIONE  STORICA  PER RILANCIARE IL PAESE. CRITICHE E PROPOSTE NOSTRO DOVERE  

"Confindustria ha la possibilità di fare critiche sui temi economici e il dovere di fare proposte. E' necessario non nascondere colpe e errori. Possiamo evitare che si ripeta una dolorosa recessione se supereremo i problemi che bloccano l'Italia da 25 anni". Così il presidente Bonomi al Tg5 sintetizzando il senso de suo intervento durante Stati Generali a Villa Doria Pamphilli. "Abbiamo posto al Governo tre temi: produttività stagnante da 25 anni, qualità ed efficienza della spesa pubblica, e sostenibilità del nostro debito. L'Italia ha un'occasione storica. L'Europa potrebbe mettere a disposizione fondi pluriennali per un valore pari al 25% del nostro Pil.  Possiamo rilanciare il Paese, una responsabilità per tutti noi. Servono istituzioni efficienti e funzionanti, una buona PA e bisogna dare segnali immediati al sistema economico per aiutarlo a ripartire: pagare i circa 50 miliardi di debiti della PA , onorare i contratti verso le imprese e accelerare i rimborsi Iva". Nel corso del suo colloquio con il premier Conte e i ministri, Bonomi ha rimarcato difficoltà e problemi concreti delle imprese: "La cassa integrazione è stata anticipata in vasta misura dalle imprese e così sarà per ulteriori 4 settimane e ci sono stati gravi ritardi anche per le procedure annunciate a sostegno della liquidità. Chiediamo, inoltre, il  rispetto per la sentenza della magistratura che impone restituzione di 3,4 miliardi di accise energia, impropriamente pagate dalle imprese e trattenute dallo Stato".

guarda intervista di Bonomi al Tg5:
https://bit.ly/30SHAIA