LA RIPRESA E LE SFIDE DEL LEASING NAUTICO

Il 28 maggio il convegno "Leasing nautico commerciale e da diporto. La rotta da seguire", organizzato da Assilea.

LA RIPRESA E LE SFIDE DEL LEASING NAUTICO

L’industria della nautica da diporto ha vissuto un’importante ripresa negli ultimi anni. Anche il 2020, nonostante l’avvio ritardato per effetto della prima fase della pandemia, ha chiuso con un incremento sia della produzione di nuove unità da diporto che del leasing nautico, prodotto che finanzia gran parte delle vendite. Le recenti modifiche al calcolo dell’imponibile IVA sul leasing nautico hanno portato ad anticipare a ottobre 2020 le decisioni di spesa nel settore, con un picco di stipulato rispetto al passato in quel mese ed un rallentamento nei mesi successivi.

Tale dinamica di crescita degli ultimi anni si è riscontrata nel mercato complessivo della nautica, nella parte introduttiva del capitolo 5 di “To Lease 2021” Stefano Pagani Isnardi, Direttore Ufficio Studi e Supporto Progetti Confindustria Nautica, dichiara che: “L’industria italiana della nautica, dopo la straordinaria performance di crescita degli ultimi anni (+90% dal 2014 al 2019), vede una possibile chiusura del 2020 su livelli di stabilità rispetto all’anno precedente, con un fatturato globale intorno a 4,8 miliardi di euro. La rapida e coraggiosa risposta delle aziende della cantieristica e della produzione di accessori ed equipaggiamenti nautici al lockdown della primavera 2020 ha infatti permesso di recuperare con successo le settimane di chiusura degli stabilimenti, riuscendo a portare a termine le consegne previste per la stagione estiva, segnata da una forte richiesta di imbarcazioni, sia sul mercato del nuovo che su quello dell’usato. Il segnale che ha rafforzato i trend dell’anno nautico in corso (settembre 2010 – agosto 2021) è stato poi fornito dal 60° Salone Nautico: unico evento internazionale di settore in Europa a essersi fino a oggi svolto nell’era Covid, la rassegna autunnale genovese ha infatti confermato le positive tendenze di mercato, registrando un’ottima vivacità di mercato, che ha incrementato l’order book dei cantieri sia sui mercati esteri, sia sul mercato nazionale”.

Lo stipulato leasing nautico, dopo essere più che triplicato dal 2013 al 2017 ha registrato nel 2018 una flessione. Dal 2019 il volume di stipulato è tornato a crescere raggiungendo nel 2020 un valore dei contratti complessivo pari a 593,7 milioni di euro [Figura 1], il 15,9% in più rispetto al 2019. Il sotto comparto della nautica da diporto continua a ricoprire la quota predominante del leasing nautico complessivo, pari al 96%, registrando un incremento sia in numero che in valore. Anche il comparto navale commerciale ha visto un’ottima dinamica nel 2019, raddoppiando il numero di contratti per un valore complessivo di 25,6 milioni di euro (+82,9% rispetto all’anno precedente).

 

1nautico.png

Fig. 1 - Dinamica dello stipulato leasing nautico (Valori in migliaia di euro)

 

 2 nautico.png

 Fig. 2 - Dinamica mensile tendenziale dello stipulato leasing nautica da diporto

La dinamica mensile 2020 dello stipulato leasing sulla nautica da diporto ha visto tre diverse fasi. L’inizio anno è stato segnato dall’emergenza epidemiologica Covid-19 e dall’impatto del lockdown che ha di fatto bloccato e ritardato gli investimenti nel settore. È seguita un’importante ripresa della stipula di nuovi contratti nei mesi estivi. In termini di volumi si è osservato un vero e proprio picco nel mese di ottobre [Figura 2], mese, che peraltro ha coinciso con l’evento del Salone della Nautica di Genova: si è registrato per la nautica da diporto un volume di stipulato otto volte maggiore rispetto a settembre 2020 e quattro volte maggiore rispetto ad ottobre 2019, che ha portato lo stipulato del comparto leasing nautico a superare il mezzo miliardo di euro. L’incremento delle nuove stipule verificatosi nel mese di ottobre è da ricondurre al cambio del regime di applicazione per il calcolo dell’imponibile IVA, introdotto a partire dal mese di novembre 2020, che ha anticipato le decisioni di spesa nel settore causando poi una flessione nei mesi subito successivi.

 

In particolare, i temi della riforma del regime Iva del leasing nautico da diporto e delle norme contenute nella Legge di Bilancio per il 2021 (e molto altro) saranno oggetto di confronto in occasione del convegno organizzato da Assilea Servizi "Leasing nautico commerciale e da diporto. La rotta da seguire", che si terrà il 28 maggio 2021.

 

1nautico.png
2 nautico.png