Il leasing al servizio della nuova agricoltura sostenibile

Lo strumento di finanziamento a medio-lungo termine che facilita la digitalizzazione del settore e la sua evoluzione in un’ottica di maggiore sostenibilità.

Il leasing al servizio della nuova agricoltura sostenibile

Nel 2020 si è osservata una crescita del leasing all’agricoltura a ritmi ancora più elevati di quelli già positivi registrati nell’ultimo quinquennio e buone sono le prospettive degli operatori per il 2021 anche e soprattutto in termini di investimenti 4.0.

L’analisi della serie storica degli investimenti fissi lordi in agricoltura evidenzia aumenti significativi negli ultimi cinque anni, sia in termini di valori che di quantità. Come testimonia Federica Tugnoli, Responsabile Ufficio Studi di Federunacoma (in apertura del relativo capitolo di To Lease 2021): “Il settore della meccanizzazione agricola ha lavorato con grande impegno, in questi anni, per sostenere un nuovo modello di agricoltura e di attività in ambiente rurale, le imprese hanno investito ingenti risorse per realizzare mezzi meccanici capaci di accrescere la produttività dell’agricoltura, fronteggiando l’incremento demografico e i nuovi fabbisogni alimentari, e capaci nello stesso tempo di ridurre l’impatto delle lavorazioni sull’ambiente, di ridurre gli apporti chimici, di risparmiare sensibilmente le risorse idriche, sempre più preziose.”

Lo stipulato leasing negli ultimi cinque anni ha visto una dinamica sempre crescente nell’agricoltura [Fig. 1 e 2]. Il numero dei contratti ad aziende che operano in tale settore è salito dalle 2.400 unità del 2016 alle 4.300 unità nel 2020 ed il numero dei finanziamenti leasing di macchinari per l’agricoltura, foreste e pesca è più che raddoppiato nel periodo considerato, raggiungendo le 14.580 unità nel 2020. L’incremento rispetto ai dati del 2019 in ambedue i casi è stato superiore al 24%. Anche in termini di valori si sono osservate dinamiche importanti: l’ampio ricorso agli investimenti 4.0 ha determinato incrementi dei valori vicini al 40% nel 2020, con un sostanziale aumento dell’importo medio per operazione.

 

Fig. 1 – Trend del leasing al Settore dell’agricoltura

Agricoltura leasing fig_1.jpeg.png

 

Fig. 2 – Trend del leasing di macchinari per l’agricoltura, foresta e pesca

Agricoltura leasing fig_2.jpeg.png

Fonte: elaborazioni statistiche BDCR

 

Il leasing di beni agricoli si pone al primo posto, sia in termini di volumi complessivi del comparto leasing strumentale, sia per numero di contratti stipulati con le PMI che hanno beneficiato della Tecno-Sabatini.

I dati del primo quadrimestre 2021 confermano la prosecuzione della crescita del leasing. Parleremo di questo e delle prospettive del settore nel corso dell’evento on-line organizzato per il 12 luglio p.v. e di cui al programma che potete consultare al seguente link.