Assilea: l’immatricolato di maggio auto segna un +63%

La crescita dell’immatricolato grazie anche alla stabilizzazione delle politiche che includono le misure per la transizione all’economia low carbon e circolare.

Assilea: l’immatricolato di maggio auto segna un +63%

Nell’analisi di Assilea si rileva che le immatricolazioni dei primi cinque mesi mostrano un +63% complessivo, ma si differenziano se guardiamo alle diverse tipologie di utilizzatore e proprietario; ad esempio, alle immatricolazioni a privati è associato un +75%, mentre a quelle delle società di leasing un +40%, quest’ultimo valore è in lieve calo rispetto ad aprile 2021. Aumenta il valore complessivo soprattutto nel leasing a privati persone fisiche, che nel 2021 rappresenta il 46% del totale delle immatricolazioni in leasing, in crescita rispetto al 2019, anno in cui incideva per il 39%. La domanda di tecnologie ad alimentazione green continua a crescere a discapito delle alimentazioni più inquinanti, tale fenomeno contribuisce ad una diminuzione della CO2 media delle immatricolate. Il contributo delle auto elettriche continua ad essere in crescita con un +202% per i primi cinque mesi del 2021, anche se aumenta la preferenza per le ibride plug-in (+641%). Nei primi 5 mesi del 2021, le auto elettriche, ibride elettriche e ibride plug-in, nel leasing sono pari al 38% e nel NLT sono pari al 43%. Il leasing e il NLT immatricolano complessivamente il 45% delle auto elettriche e ibride plug-in.

auto giugno foto1.JPG

 

auto giugno foto 2.JPG

auto giugno foto 2.JPG
auto giugno foto1.JPG