Banca d'Italia: Precisazioni sul DL Cura Italia in CR

Banca d’Italia ha fornito precisazioni in materia di segnalazioni alla Centrale dei rischi alla luce delle misure previste Decreto Legge 17 marzo 2020, Decreto Cura Italia

Con Comunicazione del 23 marzo 2020 Banca d’Italia ha fornito precisazioni in materia di segnalazioni alla Centrale dei rischi alla luce delle misure previste Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 recante “Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” (Decreto Cura Italia).

In particolare, l’art. 56 del Decreto Cura Italia prevede che le imprese, in relazione alle esposizioni debitorie nei confronti di banche, intermediari finanziari ex art. 106 TUB ed altri soggetti abilitati alla concessione di credito in Italia, possono avvalersi dietro comunicazione di alcune misure di sostegno finanziario.

Con la presente Comunicazione Banca d’Italia sottolinea come gli intermediari dovranno tenere conto di queste previsioni ai fini delle segnalazioni alla Centrale dei rischi. Per maggiori informazioni si rinvia alla Comunicazione in allegato.